Ogni giorno dalla parte

di chi pedala

Partecipa all'escursione in bici che abbiamo organizzato per domenica 23 luglio: sarà un modo per dirci che l'idea ti piace e per incoraggiarci a continuare sulla strada intrapresa.

 

PROGRAMMA

 

Una tranquilla pedalata aperta a tutti, giovani e diversamente giovani. Alla riscoperta di luoghi noti ma forse sconosciuti. Attraverseremo strade secondarie immerse in una campagna a volte un po' selvaggia, costeggiando a tratti il Cismon, passeremo par grum de case dal nome misterioso... Agana, pensate, ha un suo omonimo nell'isola di Guam nel lontano Pacifico! Partendo da Prà del Vescovo a Feltre, passando per Pedavena, Teven, Canalet, Fonzaso e Arsiè arriveremo a la Rocca d'Arsiè. Qui sosta per il pranzo (al sacco) nell'area dedicata ai pic-nic. I più ardimentosi (e in forma) potranno spingersi fino alla diga del Corlo, altri potranno andare alla scoperta del sentiero lungo il lago.

Ripartiremo in tempo per essere di ritorno a Prà del Vescovo tra le 16:30 e le 17:00 ca.

 

La distanza da percorrere, tra andata e ritorno, è di circa 50 km. Quasi tutti sul piano eccezion fatta per la breve salita verso Arsié, sulla strada vecchia.  Comunque nessuno verrà lasciato indietro!

 

Minorenni sotto la responsabilità dei rispettivi genitori.

Consigliato l'uso del casco e una bici con il cambio e freni funzionanti.

Non servirà, ma portate comunque una camera d'aria di riserva.

Anche il tempo ci sorriderà, ma voi portatevi comunque qualcosa per la pioggia...

 

Alla partenza verrà chiesto, ai non tesserati FIAB, di sottoscrivere una assicurazione giornaliera RC dal modesto costo di euro 0,30. Sarà possibile sottoscrivere anche una assicurazione contro gli infortuni (sempre giornaliera) per euro 0,90.

 

RITROVO domenica 23 luglio ore 9:30 a Prà del Vescovo

In caso di cattivo tempo l'escursione sarà rinviata a data da destinarsi.

 

Per ulteriori info: 3483008537

 

La ciclo-escursione è organizzata in collaborazione con Fiab Belluno AdB. Durante l’escursione si raccomanda di rispettare il codice della strada. L’uso del casco è vivamente consigliato. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a cose e persone. La ciclo-escursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.